Patate da seme piccolo calibro per grandi rese Visualizza ingrandito

Patate da seme piccolo calibro per grandi rese

Nuovo prodotto

Queste patate da seme hanno la particolarità

di produrre il doppio rispetto alle patate da seme normali ,

seguendo dei piccoli consigli per la coltivazione.

Sacchetto da kg 2,5

Maggiori dettaglio in fondo alla pagina

Come tagliare le patate vedi il video:

Maggiori dettagli

Questo prodotto non è più disponibile

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 7 Punti fedeltà. Il totale del tuo carrello 7 punti può essere convertito in un buono di 0,07 €.


7,50 € tasse incl.

Dettagli

Patate da seme pezzatura 20-35 mm

Con questo tipo di seme e possibile la coltivazione in sacco o in cassette.Per la coltivare con questo metodo è semplice, prendere un sacco di juta o una cassetta in legno e posizionate una decina di centimetri di terriccio e piantate cinque sei patate a una distanza di un palmo l'una dall'altra e coprite con 5cm di terriccio e inumidite.Appena spunteranno le prime foglie aggiungete altro terriccio e così via fino a riempire il sacco o la cassetta fino ad un'altezza di 50/60cm e continuare a inumidire il terriccio ,infatti il terriccio deve restare sempre umido.Le piante di patata vegeterranno per 3 mesi circa dopo di che comingeranno ad ingiallirsi e le patate sono quasi pronte ,raccogliere le patate quando le piante saranno appassite e possibilmente con luna calante ,perchè in questa fase si conservano più a lungo,e conservarle in luogo fresco e buio ,la luce solare rende le patate verdi e non possono essere mangiate possono essere tossiche.

Varietà disponibili: Primura,Spunta,Desirè

confezioni da 2,5 kg

come coltivare le patate nel sacco clicca qui

Caratteristiche delle varietà:

Primura: varietà precoce maturazione in 10 settimane, sezione tonda pasta gialla pezzatura media tuberi di calibro 50-60 mm.

Spunta: varietà tardiva maturazione in 15-16 settimane sezione lunga pasta gialla ideale per fritture,pezzatura grande tuberi di calibro 60-80 mm.

Desirè: varietà media maturazione in 12 settimane sezione tonda pasta gialla molto compatta e asciutta ideale per crocchè,pezzatura media tuberi 50-60mm.

descrizione di coltivazione e caratteristiche della patata

Esigenze pedoclimatiche:

La patata è dotata di notevole capacità di adattamento al clima:la sua coltivazione è infatti possibile sia in montagna sia in collina che in pianura.Le sue estese possibilità di coltivazione sono in relazione anche con possibilità di spostare il ciclo di coltura.

Così mentre nei paesi caldi la sua coltivazione si svolge nel periodo autunno-vernino, in quelli temperato-caldi è coltura invernale-primaverile e i quelli temperato-freddi diviene coltura primaverile-estiva.

In Italia le regioni alpine e prealpine e quelle appenniniche dove,in terreni adatti si possono ottenere buone rese unitarie.La patata ha bisogno in ogni fase biologica di una certa quantità d'acqua,infatti l'alternarsi di periodi siccità e poi di umidità favorisce la profilerazione dei tuberi,invece l'eccesso di umidità ,in particolar nell'ultimo periodo rende i tuberi molto acquosi poco servevoli e poco conservabili.Le temperature ideali sono da 15°C a 20°C,La pianta esige terreni che non siano di ostacolo allo sviluppo delle parti ipogee,nelle quali si viluppa il prodotto.

Lavorazione del terreno.

L'aratura e l'assolcatura va effettuata alcuni mesi prima per consentire al terreno di immagazzinare quanta più riserva d'acqua possibile,i solchi devono essere effettuati a distanza di 60-75 cm l'uno dall'altro e a profondtà vincolata dal tipo di terreno ;minore per quelli sciolti (15-25 cm) fino a 30/35 cm per quelli più resistenti ed argillosi.

Concimazione.

La concimazione è importante per la buona resa delle patate al momento della semina interrare concime organico e perfosfato minerale 18%,al momento della rincalzatura,operazione che va fatta quando le patate sono spuntate dal terreno concimare con nitrato ammonico o nitrato di calcio.

La rincanzatura va effettuata almeno due volte ogni 10 giorni ed è l'operazione principale per la maggior resa di prodotto infatti le patate essendo parti di radici si spiluppano da esse e lo stelo una volta coperto produce nuove radici e di conseguenza altre patate,pertanto più alto si riesce a fare il cumulo di terra attorno alla pianta maggiore sarà la produzione.

Trattamenti al fogliame: La foglia di patata è soggetta alla peronospora è un fungo patogeno che se non prevenuto distrugge il raccolto in pochi giorni, e per la sua prevenzione usare prodotti rameici tipo Cobrenordox o ossiclor. eseguire trattamenti ogni settimana. Altro patogeno da controllare è la Dorifora è un insetto che si insedia sulla pianta e mangia le foglie e se non fermato ditrugge tutta la vegetazione,per controllarlo potete usare il pyretrin insieme ai trattamenti di rame.

Semina:si possono mettere a dimora tuberi da seme interi (è il caso delle varietà in ventita qui) oppure tagliate a in 3/4/5 parti recanti ognuna un germoglio , il taglio si applica per qui tuberi superiori